Tutto quello che non sai sulle arance: differenza tra... - Arance Chimera Bio
3763
post-template-default,single,single-post,postid-3763,single-format-standard,woocommerce-no-js,,select-theme-ver-3.4,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12.1,vc_responsive
 

Tutto quello che non sai sulle arance: differenza tra…

Tutto quello che non sai sulle arance: differenza tra…

“Le arance sono un frutto invernale, tra i più amati dagli italiani, insieme alle banane e alle mele” – così afferma la Coldiretti in uno studio del 2015.

L’arancia, infatti, è amata per i suoi nutrienti, è considerata un frutto ipocalorico, ricco di Vitamina C, Flavanoni e Carotenoidi, grandi alleati antiossidanti. Comoda da sbucciare e con grandi capacità sazianti e dissetanti.

I maggiori produttori di arance in Italia, secondo l’Istat, sono la Sicilia con una produzione totale di 10.255.700 quintali, solo la Sicilia, infatti, copre il 52,6% della produzione italiana. Seguita dalla Calabria con 3.335.315 quintali ed infine dalla Sardegna con una produzione totale di 1.045.582 quintali.

In particolare, le province siciliane che producono più arance sono: Catania, Siracusa ed Agrigento.

 

Differenza tra arance Washington Navel e Navelina

Entrambe sono arance a polpa bionda ed entrambe presentano l’ombelico nella parte inferiore della sfera. La navelina però ha un ombelico meno pronunciato, è di pezzatura (cioè di dimensioni) più piccole e presenta una buccia leggermente più sottile.
La differenza sostanziale è che la navelina giunge a maturazione più precocemente rispetto alla Washington-Navel che, invece, inizia a maturare dalla metà di dicembre. Permette, dunque, di anticipare la commercializzazione ai primi di novembre ma, essendo “primizia” è meno resistente alle intemperie ed ha una conservazione minore, nonostante ciò il suo sapore è equilibrato e di grande dolcezza.

Le nostre arance Washington navel invece si presentano più corpose, dalla buccia più resistente e dal sapore più determinato.

 

Differenza tra arance Navel e Vaniglia

Tra le varietà di arance a polpa bionda, ne esiste una tremendamente diversa nel gusto, è l’arancia Vaniglia: chiamata anche arancia dolce. Se la navel presenta il caratteristico ombelico sulla parte inferiore, le arance vaniglia mostrano un puntino, un colore gradualmente più chiaro e sono di dimensioni inferiori. La pellicina al suo interno è più spessa ma il suo sapore è più dolcemente delicato e privo di qualsiasi tipo di acidità.

 

Differenza tra arance a polpa bionda e arance rosse

Le arance vengono classificate anche in base al colore: le arance ‘bionde’ con la polpa gialla o ambrata, sono varietà ‘Navel’, le arance ‘pigmentate’ con polpa rossa includono le varietà ‘Tarocco’, ‘Moro’ e ‘Sanguinello’…

La produzione di arance a polpa rossa è tipica della parte della Sicilia orientale circostante al Monte Etna poiché trovano le condizioni ambientali idonee per le loro caratteristiche genotopiche. Infine, una pianta di arance rosse è capace di produrre più arance infatti si presenta più grande ed estesa. Ma il frutto è più piccolo e, generalmente, preferito nei succhi.

Differenza tra arance da tavola e arance da spremuta

Sfatiamo un mito!

Un albero di arancio è capace di produrre dai 70 fino ai 130kg annui, ma non esistono alberi che producono arance da spremuta! Uno stesso albero può produrre arance da tavola e arance da spremuta, l’elemento discriminatore è il calibro!
Le arance da spremuta infatti sono più piccole, quelle da tavola sono di pezzatura più grande.

Arancia IGP o DOP

La tipica arancia della Sicilia orientale è l’arancia rossa IGP (Indicazione Geografica Protetta) che fa riferimento ad una data caratteristica del prodotto relativa a quel determinato territorio, in cui attraverso alcune fasi o componenti della elaborazione, attribuiscono al frutto le sue caratteristiche peculiari. Ma non tutti i fattori che concorrono all’ottenimento del prodotto provengono dal territorio dichiarato.

L’arancia della Sicilia occidentale, invece, è un’arancia DOP, cioè di Denominazione di Origine Protetta dal Consorzio Riberella, quindi l’elaborazione e la commercializzazione del prodotto, ha origine nel territorio geografico di riferimento.

 

Questo articolo non vuole essere esaustivo, il tema delle arance, se approfondito ha diverse sfaccettature, ma abbiamo voluto esprimere il parere sui maggiori dubbi che i nostri cari clienti ci manifestano.


Seguici su Facebook per scoprire alcuni dati molto interessanti …

 

Bevi il caffè subito dopo una bella spremuta di arance? Forse sarebbe meglio cambiare le abitudini. Appuntamento ogni mercoledì con #LoSapeviChe 😁🍊 Il team

Pubblicato da Arance Chimera Bio su Mercoledì 22 novembre 2017


Leggi anche...

Marmellata di arance

La marmellata di arance ha un sapore straordinariamente ricco: un trionfo di piccantezza mitigato da note dolci. La ricetta è molto facile e assicuriamo che il risultato sia davvero soddisfacente….

Share
0 comments
Share
Share
Share